LA NOSTRA SCIENZA

LA TECNOLOGIA RNA INTERFERENCE

RNAi: Una rivoluzioe in biologia basata su una ricerca vincitrice del premio Nobel

L'interferenza dell'RNA (RNAi) è una rivoluzione nella comprensione di come i geni sono regolati nelle cellule. Rappresenta anche un approccio completamente nuovo alla scoperta e allo sviluppo di farmaci. Il premio Nobel nel 2006 per la fisiologia o la medicina, assegnato a Craig Mello e Andrew Fire, ha riconosciuto la rilevanza dell'RNAi come importante scoperta scientifica. In qualità di leader nello sviluppo delle tecnologia  RNAi, gli scienziati di Alnylam hanno scoperto come tradurre la scienza dell'interferenza dell'RNA in una nuova classe innovativa di medicinali. Il nostro lavoro pionieristico si riflette nella pubblicazione di oltre 200 articoli su riviste peer reviewed. Il nostro impegno nei confronti dell'RNAi e la ferma convinzione del suo potenziale terapeutico ha portato ai primi farmaci basati sulla tecnologia  RNAi approvati al mondo (negli Stati Uniti, in Europa, in Canada e in Giappone) per il trattamento dell'amiloidosi ATTR ereditaria (hATTR).

The Eureka Moment

Quando la ricerca è davvero rivoluzionaria, c'è spesso un momento di svolta - un momento in cui diventa chiaro che una scoperta ha il potenziale di trasformare la scienza e la medicina come la conosciamo. Questo è il momento Eureka! su cui è stata costruita Alnylam.

Guarda i nostri co-fondatori Phil Sharp e Craig Mello, PhD, parlare della scoperta di RNAi e della fondazione di Alnylam.

Come Funziona la Tecnologia RNAi

L'RNAi (interferenza dell'RNA) è un processo cellulare naturale di silenziamento genico che rappresenta oggi una delle frontiere più promettenti e in rapido progresso nella biologia e nello sviluppo di farmaci.

Le terapie RNAi sono una nuova classe di medicinali che sfrutta il processo biologico naturale dell'RNAi. Le piccole molecole di RNA (siRNA) interferenti, che mediano l'RNAi e fanno parte della piattaforma terapeutica dell'RNAi di Alnylam, funzionano "a monte" dei farmaci odierni, silenziando l'RNA messaggero (mRNA), il precursore genetico, che codifica per le proteine coinvolte nella patogenesi, bloccandone la sintesi. Questo è un approccio rivoluzionario con il potenziale di trasformare la cura dei pazienti con malattie genetiche e di altro tipo.

Le nostre terapie RNAi utilizzano due approcci distinti per consentire il rilascio di siRNA: nanoparticelle lipidiche (LNP) e coniugati GalNAc.

Guarda come le terapie RNAi agiscono sulle cellule

Le 5 Caratteristiche Principali Delle Terapie RNAi

L'RNAi è oggi considerata una delle frontiere più promettenti e in rapido progresso nella biologia e nello sviluppo di farmaci.

1. La capacità di sfruttare un processo naturale. L'RNAi è una processo naturale coinvolto nella regolazione dell'espressione genica in tutte le cellule di mammifero ed è mediata da piccole molecole di RNA (siRNA) interferenti. Sfruttando questo processo biologico naturale, le terapie RNAi possono essere progettate per essere altamente selettive.

2. Un meccanismo catalitico. Il complesso di silenziamento indotto dall'RNA (RISC) è un complesso enzimatico che media il silenziamento dell'mRNA da parte dell'RNAi e che richiede un solo siRNA per scindere un gran numero di mRNA target. In altre parole, l'attività è catalitica.

3. La capacità potenziale di agire su qualsiasi proteina. Contrariamente alle piccole molecole e agli anticorpi monoclonali (che rappresentano oggi la maggior parte dei farmaci moderni), è possibile progettare un siRNA specifico per il trascritto mRNA di qualsiasi gene.

Questa capacità suggerisce la possibilità di sviluppare terapie RNAi indirizzate a silenziare la sintesi di proteine che non rappresentano un target per le attuali terapie. Inoltre, alcune malattie possono essere causate dalla mutazione in una sola copia del materiale genetico (un singolo allele): in questo caso un siRNA specifico può agire sulla mutazione patogena e lasciare intatto l'allele normale. Riteniamo che le terapie RNAi possano essere progettate per agire su qualsiasi gene del genoma coinvolto nella causa o nella progressione della malattia.

4. Agire "a monte" delle terapie attuali. Le terapie RNAi che stiamo sviluppando hanno il potenziale per bloccare la produzione di proteine che causano malattie.

Con la tecnologia RNAi, riteniamo che sia possibile raggiungere una riduzione significaiva e modulabile dei livelli di proteine coinvolte nella malattia, indipendentemente dai livelli circolanti nel sangue, con il potenziale di controllare la malattia e il trattamento. Per fare un’analogia, l'approccio RNAi rappresenta la “chiusura del rubinetto” che perde, mentre le medicine attuali semplicemente "asciugano il pavimento".

5. Semplificazione del processo di identificazione di possibili terapie. Riteniamo che l'identificazione di appropiate molecole candidate alla terapia sia più semplice usando l'RNAi. I candidati come farmaci RNAi possono essere identificati utilizzando strumenti bioinformatici per selezionare sequenze complementari all'mRNA target. Il processo di selezione di un farmaco RNAi candidato comporta quindi la sintesi e il test dei siRNA. Inoltre, i candidati siRNA più promettenti  possono essere progettati per essere attivi su una vasta gamma di specie, potenzialmente semplificando la traduzione dei dati del modello animale all’applicazione nelle malattie umane. Inoltre, possono essere applicate alcune modifiche chimiche per conferire ai siRNA "proprietà simili ai farmaci", rendendoli stabili quando somministrati nel torrente circolatorio. Infine, gli approcci per la somministrazione delle terapie sperimentali dell'RNAi sono adesso progettati per consentire un livello consistente/costante di silenziamento genico in organi specifici, come i geni codificanti proteine di sintesi epatica.

Abbiamo anche osservato un livello altamente correlato di silenziamento genico negli studi sugli animali rispetto ai risultati ottenuti negli studi clinici sull'uomo. Per questi motivi, riteniamo che le nostre terapie sperimentali RNAi rappresentino un approccio altamente modulabile e riproducibile per la scoperta e lo sviluppo di farmaci.

Informati sulla nostra pipeline ›